Anticristo

Reinhard Raffalt

L’Antichrist di Raffalt si colloca nella continuità degli scritti che, a partire dalle omelie di J. H. Newman per l’Avvento del 1835, segnano in contesti assai differenti, dalla Svezia di Selma Lagelöf alla Russia di Solov’ëv fino nuovamente all’Inghilterra di R.H. Benson, la straordinaria ripresa dell’interesse per un protagonista dell’escatologia cristiana. Servendosi della forma inedita del saggio il musicologo tedesco non soltanto segue la Tradizione e la Scrittura, ma indica – fino a cercarli nel milieu sociale, nella diffusione della blasfemia e dell’empietà, nella graduale formazione di uno Stato mondiale, nel contenuto delle forme artistiche o nell’assenza di esso – i caratteri anticipatori di un Anticristo che, pur ancora alla porta del tempo, sembra già gettare l’ombra del proprio triste dominio sul mondo degli uomini. Ed è proprio nella perspicace analisi esistenziale dell’uomo situato, analisi operata attraverso una disposizione non del tutto estranea allo sguardo heideggeriano sulla vita, sulla morte e sul tempo, che il libello raffaltiano espone la propria qualità peculiare e segna un significativo sviluppo rispetto alle opere precedenti. Sullo sfondo rimane poi, taciuto ma non impercettibile, il confronto con il grande Antichrist filosofico di Friedrich Nietzsche.

VAI ALLA SCHEDA

 

Xhome

Ultime News

In evidenza

Anderious G.Oraha
si aggiudica la
DECIMA EDIZIONE
DEL PREMIO
“TESTIMONE DI PACE”

La premiazione
Mercoledì 18 Novembre 2015
presso il Teatro Splendor di Ovada (ore 21)

Autori: E. M. Salati e C. Zappa

Pensare la scuola come «vivaio di relazioni umane» significa richiamare l’attenzione sulla dimensione di contatto e di interscambio che intercorre quotidianamente fra insegnanti e studenti, impegnati nella complessa e sfidante avventura di «imparare a … Vai alla scheda del libro

Autore: Gaetano Oliva

Questo testo intende analizzare, all’interno di un contesto globale, come e perché la Forza Armata Cilena, “costituzionalista” e tradizionalmente apolitica, prese il potere l’11 settembre del 1973.
Da tale data un esercito … Vai alla scheda del libro


I più venduti

Incontro con
Emiliano Ponzi

Emiliano Ponzi racconta
il mestiere di illustratore e
di come ha realizzato la copertina
di “Una Storia Irachena”.

Vai alla scheda del libro

adminHome