L’alba è un massacro signor Krak

18.00 

Categoria: .
Descrizione

Autore: Thomas Tsalapatis
Titolo originale: ξημέρωμα είναι σφαγή κύριε
Traduzione dal neogreco: Viviana Sebastio

Collana: (re)fusi

ISBN: 97 8889 716 0311
ISSN: 2611-7088
PAG: 112
Dimensioni: 145x210x20

 

In che modo cambierebbe la nostra vita se ci svegliassimo con un chiodo sulla fronte? Un chiodo vero. Un chiodo spuntato lì, dove forse temiamo a presenza di una piega sulla pelle che ci ricordi la nostra età.E come reagiremmo se nel frigorifero trovassimo la testa congelata di un Maori?
Avremmo forse un senso di frustrazione? Di spaesamento? O di terrore? Il signor Krak, il protagonista di questi sorprendenti e surreali racconti, colto dalla malinconia, reagisce montando su un barile di aringhe per osservare il cielo. E lascia che qualcuno appenda un quadro a quel chiodo.
Cosa resterà di tutto questo?
Forse niente. O forse, quando il signor Krak diventerà piccolo piccolo, non resterà altro che una ruga sotto il tavolo.

Thomas Tsalapatis , nasce nel 1984 ad Atene, dove studia Teatro presso la Facoltà di Filosofia. È poeta, autore teatrale e critico letterario – scrive, infatti, anche per varie testate giornalistiche nazionali.Nel 2011 pubblica L’alba è un massacro signor Krak (Ekati, Atene), che gli vale il Premio Nazionale per la Letteratura come scrittore esordiente. Sempre per Ekati traduce una raccolta di poesie di W.B. Yeats (2011). Nel 2015 esce Alba (Ekati), testo ispirato all’opera di Italo Calvino ed edito anche in Francia (Desmos, Parigi 2017). Nel 2017 pubblica Encore (Mov Skiouros), opera teatrale messa in scena dal noto regista Theodoros Terzopoulos, oltre che in Grecia, in Italia e a Istanbul. Nello stesso anno, Thomas Tsalapatis è ospite al festival di poesia “L’Orecchio di Dioniso” (Forlì), alla biennale di “Giovani Scrittori del Mediterraneo” (Bari-Tirana) e, nel 2018, al Salone del Libro di Torino come vincitore del Premio InediTO – Colline di Torino nella sezione Poesia, con la raccolta Circostanze. Le sue poesie sono state tradotte in francese, inglese, spagnolo e arabo. Tsalapatis cura il blog “Groucho Marxism”, un attento osservatorio sulla società e sulla cultura greca ed europea.

Share this post