Tre inverni. Quattro estati

20.00 

Categoria: .
Descrizione

Autore: Rosella Orsenigo

ISBN: 9788897160182
PAG: 399
Dimensioni: 145x210x35

La realtà del fronte, durante la Prima Guerra Mondiale, osservata dall’interno, narrata da chi l’ha combattuta, da chi ha affrontato tante contrarietà e tramandata attraverso diari, lettere, fotografie, racconti. Una Grande Guerra che, accanto all’orrore dei campi di battaglia e alle complesse vicende belliche, implicò la nascita di affetti, speranze, emozioni non solo dei combattenti ma di tanti civili, in particolare donne, che, anche se lontano dalle prime linee, dovettero comunque affrontare sofferenze e disagi. Storie narrate dai protagonisti con la semplicità di chi si sentì spettatore di un evento che generò mutamenti nei rapporti umani e grandi trasformazioni sociali. L’autrice, attraverso un grande lavoro di analisi di documenti, lettere, diari e fotografie raccolti in anni di ricerca, ricostruisce un momento storico particolare e delicato che accomuna i trascorsi di ognuno di noi.

Rosella Orsenigo
Da sempre si è occupata di storia e tradizione, soprattutto al femminile. Quale cultrice di teatro ha scritto, sceneggiato e diretto una decina di commedie in lingua locale. La sua prima opera letteraria – “Bosino per tutti” (Macchione Edizioni), realizzata nel 2006 con Maura Lischetti – è una grammatica illustrata della lingua della zona di Varese: il “bosino”, parlato già nel XVI secolo e mai codificata prima. Docente di Lettere ha realizzato, con gli studenti, diversi “corti” e approfondite ricerche sulle tradizioni del territorio. Da una di queste è nata: “Le Mille e una Giöbia (Macchione Edizioni) pubblicata, con Roberta Freri, nel 2009.

Share this post